Categorie: Piante selvatiche, erbe e piante aromatiche

Finocchio (Foeniculum vulgare)

Finocchio (Foeniculum vulgare)   Altra pianta diffusissima su tutta l’Isola. I rametti o semi si usano per aromatizzare diversi piatti della tradizione elbana. Per insaporire zuppe e minestre specialmente a base di fagioli; per preparare arrosti e grigliate a base di carne di maiale; per aromatizzare pesce azzurro da fare alla griglia o al forno; per insaporire le castagne bollite [...]leggi di piùFinocchio (Foeniculum vulgare)

Lentisco (Pistacia lentiscus)

Lentisco (Pistacia lentiscus) La scorza sottile dal gradevole aroma di questa pianta viene utilizzata per insaporire marinate per pesci, carni e selvaggina. In passato dai suoi frutti si ricavava un olio usato per cucinare. Le bacche venivano usate come chewing gum. La medicina popolare utilizza il decotto di foglie per abbassare la pressione.

Maggiorana, persia o erba persa (Origanum majorana)

Maggiorana, persia o erba persa (Origanum majorana) Pianta aromatica molto usata specialmente nel versante occidentale dell’isola, dove la cucina ha subito una notevole influenza ligure. Si impiega al posto della nepitella nelle sburrite, nella zuppa d’uova e in una zuppa poverissima, detta persata, a base di pane raffermo, acqua, aglio e maggiorana. Le sommità fiorite aggiunte ai cibi per aromatizzarli facilitano la [...]leggi di piùMaggiorana, persia o erba persa (Origanum majorana)

Mirto o mortella (Myrtus communis)

Mirto o mortella (Myrtus communis) Le bacche di questa pianta sempreverde vengono usate nelle marinate destinate a insaporire la selvaggina. Ben noto è il liquore di mirto, o mortella, preparato mettendo a macerare i frutti in alcol etilico, acqua e zucchero. Il decotto di foglie è usato come colluttorio in caso di mal di denti e come antisettico del cavo [...]leggi di piùMirto o mortella (Myrtus communis)

More 0 Rovo (Rubus fruticosus)

More o Rovo (Rubus fruticosus) Il roveto all’Elba si chiama anche moraio o vama. Nel passato rappresentava una risorsa alimentare importante e si lasciava crescere ai bordi dei terreni. Le more si usano per la preparazione di gradevolissime marmellate e deliziosi giulebbi e liquori. La medicina popolare elbana usa la marmellata di more per la sua proprietà astringente. Il decotto di foglie [...]leggi di piùMore 0 Rovo (Rubus fruticosus)

Nepitella (Calamintha nepeta)

Nepitella (Calamintha nepeta) Indispensabile nella sburrita di baccalà e di zerri. Serve per aromatizzare umidi di carne e pesci. Ottima nelle lumache e nei funghi in umido. L’infuso delle sommità fiorite è bevuto per facilitare la digestione e come analgesico in caso di emicrania.

Ortica (Urtica dioica)

Ortica (Urtica dioica) Le cime e le foglie si usano nella preparazione di frittate e nel ripieno dei ravioli. Le foglie lessate, miste ad altre erbe di campo, si mangiano ripassate in padella con aglio, olio e peperoncino. La medicina popolare utilizza il decotto di foglie per curare i bruciori di stomaco, per eccessiva acidità gastrica e anche per trattare [...]leggi di piùOrtica (Urtica dioica)

Papavero o rosolaccio (Papaver rhoeas)

Papavero o rosolaccio (Papaver rhoeas) Nella tradizione elbana si adoperano le rosette basali per realizzare insalate miste assieme ad altre piante spontanee quali cicorie e lattughini o per arricchire e insaporire quella con le comuni specie ortive. La medicina popolare usa le capsule e i petali decotti per ottenere un preparato che facilita il sonno o come sedativo di stati di [...]leggi di piùPapavero o rosolaccio (Papaver rhoeas)

Porro selvatico (Allium ampeloprasum)

  Porro selvatico(Allium ampeloprasum) Molto utilizzato in cucina soprattutto nella tradizione elbana, viene raccolto nei campi aridi vicino al mare, nei vigneti e negli uliveti. Si usa per insaporire le zuppe e i minestroni, o viene consumato lesso mescolato con altre verdure o ripassato in padella.

Radicchio selvatico o cicoria amara (Cichorium intybus)

Radicchio selvatico o cicoria amara (Cichorium intybus) Le foglie giovani primaverili della rosetta basale si consumano fresche in insalata mescolate con altre erbe. Quelle meno tenere si lessano si lessao e si consumano condite con olio e aceto o ripassate in padella. Le rosette si usano anche nella preparazione delle zuppe. Il decotto di foglie è bevuto come valido rimedio [...]leggi di piùRadicchio selvatico o cicoria amara (Cichorium intybus)