Ristorante Agriturismo L’Amandolo

Se da Cavo prendete la strada della Parata che porta a Rio nell’Elba, una strada interna che attraversa la macchia mediterranea e gira intorno alle vedi di più

0565.931908 / 338.2525443

Località Colle a Vita, Rio Marina, Isola d’Elba

http://www.agriturismo-elba.it

Non sono presenti messaggi

Se da Cavo prendete la strada della Parata che porta a Rio nell’Elba, una strada interna che attraversa la macchia mediterranea e gira intorno alle miniere, poco dopo il paese sulla destra c’è l’indicazione per l’Amandolo, una stradina stretta in salita che porta su al Colle a Vita e da lì si apre un panorama sul mare che ti può regalare un tramonto emozionante sulla Capraia. Questo è il posto dove Alessandro e Mavi hanno deciso nel 2000 di aprire il loro agriturismo e dove la sera si cena nel ristorante affacciato su questo spettacolo.

Erano terreni di tanti piccoli proprietari coltivati a vigna e olivi, quelli che erano stati distribuiti nel ventennio, che da 40 anni erano abbandonati, più alcuni ruderi. Grande lavoro di ripulitura e di ristrutturazione per realizzare nel fabbricato più grande quattro appartamenti, per risistemare il vigneto e gli olivi e nel 2006 aprire il ristorante dell’agriturismo, aperto agli ospiti e ai clienti. Ma Alessandro e Mavi avevano voglia di raccontare il loro territorio e hanno realizzato un giardino botanico con piante elbane e la riproduzione geologica dell’Elba, con il granito, una rosa dei venti, le piante locali di bosco: corbezzolo, mirto e una meridiana per serate astrofile. Dice Alessandro: “vorremmo aprire alle scuole, ai ragazzi ospitare corsi di cucina e fargli vedere che qui c’era una vecchia carbonaia e c’era l’usanza di fare le carbonaie e fornaci, abbiamo un percorso sul sentiero costiero dove ci sono sei fornaci, all’Elba ce n’erano 270. In questo momento vediamo che c’è tutto bosco ma prima non esisteva erano terreni coltivati.

Ma veniamo al ristorante: l’impostazione del locale è quella del “buon posto” dove si viene non soltanto per mangiare ma per passare una bella serata in tranquillità e con un panorama stupendo. Si viene accolti da Alessandro, sommelier AIS, con un bicchiere di bianco dell’Elba che producono loro, e se si capita il giorno delle degustazioni, con un assaggio dei vini delle migliori cantine elbane. In cucina il cuoco Giuseppe, romano della scuola del Gambero Rosso che si è innamorato dell’Elba, e propone rivisitazioni dei piatti della tradizione elbana con erbe locali: la nocella, la borragine, la nipitella e il finocchietto selvatico con le quali realizza delle creme o le cuoce direttamente con il pesce.

Menù fisso che cambia tutte le sere; tre, quattro e a volte cinque assaggi di antipasto, un piatto di intramezzo, che è sempre una zuppa di legumi o di peperoni e patate o comunque di verdure con il pesce, poi un primo e arriviamo direttamente al dolce. Nella mia personale esperienza ho assaggiato tra gli antipasti “Totano ripieno con gamberi e totano” “Dentice cotto al forno con il sale zuppa di patate con tonnina” “Marmellata di fichi con noci e mandorle” “Crostone di alice fritto con uovo e farina e sopra pachino e accanto una frittella di borraggine”. Come “intramezzo” “Zuppa di ceci con baccalà “ come primo “Ravioli al sugo bianco di gallinella e mandorle e finocchietto selvatico” e per finire “Mascarpone mandorle pinoli e frutta con top di cioccolato sopra “ e Macedonia. Eseguiti con mano delicata ed esperta.

Prodotti locali e rigorosamente vini elbani, da quest’anno hanno l’Ansonica prodotta da loro e principalmente vini delle Aziende Agricole Montefabbrello, Arrighi, Acquabona, Le Sughere.

Trenta, quaranta posti al massimo, senza cambi di tavolo, un posto dove passare una serata piacevole e rilassata, ci si sente fra amici più che ospiti, e gustare piatti e vini elbani di qualità.

Da segnalare a chi è senza auto, come capita a chi attracca con la barca nel porto di Cavo, che prenotando con un po’ di anticipo vi vengono a prendere al molo.

L’Amandolo lo trovate in Località Colle a Vita, Cavo, Rio Marina

Tel +39 0565931908 +393382525443 info@amandolo.it www.agriturismo-elba.it

Aperto dal primo di giugno a metà ottobre

Coperti: 30-40

Costo medio: 35 euro vini compresi.

Carte: tutte

Animali: ben accetti