Osteria “La Botte Gaia”

Osteria “La Botte Gaia”

298232_215864938466651_7816707_n Quando arrivi a Porto Azzurro venendo da Rio, prima di entrare in paese, la strada svolta a sinistra e di fronte trovi l’Osteria La Botte Gaia. Un giardino dove mangiare nelle sere estive e due sale interne una delle quali ricavata dalla cappella di una chiesina.  Antonella e Riccardo, proprietari e rispettivamente cuoca e sala, sono una coppia affiatata sul lavoro, come nella vita, dedicata per la maggior parte alla ristorazione. Lunga gavetta iniziata con la gestione di un baretto sulla spiaggia di Norsi, poi il ristorante di un campeggio a Lacona e per sei anni un ristorante a Scaglieri. Nel 2005 la scelta di questo locale a Porto Azzurro, un posto appartato lontano dal mare, con la voglia di mettersi in gioco e di proporre una cucina radicata nella tradizione elbana, sulla qualità delle materie prime locali  ma che desse la possibilità di realizzare la loro “ghiotta curiosità” di sperimentare senza compromessi.

Copia di la cucina..in rosa

La cucina è formata da una “brigata” di sole donne guidata da Antonella (l’avete conosciuta a La Prova del Cuoco rappresentava l’Isola d’Elba in coppia con Massimo Poli), cosa non consueta nel mondo della ristorazione, ma qui con ottimi risultati. Cucina prevalentemente di pesce, tutto pescato locale, ma con buone proposte anche di carne, pasta fatta in casa e sperimentazione continua di abbinamenti di prodotti e di rivisitazione dei piatti della tradizione elbana, bella proposta di crudi. Servizio gentile, attento e competente, che mette a proprio agio i clienti guidato da Riccardo con i suoi collaboratori, un aspetto che qualifica il locale come uno dei migliori dell’Isola.

IMG_3349

 

IMG_3334

 

IMG_3335

Nelle proposte del menù, ma ci sono sempre dei fuori carta a seconda della stagione, troviamo tra gli antipasti la “Granfia di polpo con un gaspacio di melanzana al forno e burrata”, il “Prosciutto di tonno e melone” e lo ” Stoccafisso con lo zafferano su una crema di zucca”. Tra i primi, esclusivamente pasta di loro produzione, gli “Gnocchetti ai gamberi con una vellutata di crema di fave”, la  “Zuppetta in trasparenza” piccolo cacciucco di pesce cotto in sottovuoto e servito nel vaso di vetro di cottura e gli straordinari “Tagliolini con polpa di riccio, granella di nocciole  e stracciatella di burrata pugliese”. Tra i secondi lo “Spezzatino di pescatrice con gurguglione e funghi porcini”, la “Cinta senese in bassa temperatura con salsa alla birra e miele”.

IMG_3353

 

IMG_3352 IMG_3354

Fra le proposte di dolci la “Schiaccia briaca trasformata in semifreddo” la “Mousse di zabaione con amaretti e scaglie di mandorle tostate” o il “Sorbetto di pesca all’Aleatico”.

Trovate un’ampia e qualificata selezione di salumi e formaggi regionali dei migliori produttori. Una Carta dei vini importante con una selezione delle migliori cantine elbane, una selezione di vini delle regioni italiane, una di champagne e bollicine, e una di birre artigianali elbane.

IMG_3348

Una iniziativa degna di nota riportata sul menù  è “Portami via”: se non avete terminato la vostra bottiglia di vino e desiderate finirla a casa possono ritapparla e consegnarvela dentro un astuccio. Così come Coperto e servizio inclusi, anche questo una rarità, e la gentilezza di vedersi portare una ciotola d’acqua se arrivi con un cane.

Un locale molto attento al cliente sia nelle proposte culinarie che negli abbinamenti dei vini, che nel far godere una bella serata con tranquillità.

La Botte Gaia la trovate a Porto Azzurro in via Viale Europa 5/7. Tel. 0565 95607

www.labottegaia.com     mail riccardo@labottegaia.com

Apertura dalla Pasqua ai primi di  novembre

Coperti: circa 40 interni e 35 esterni.

Costo medio: 35 – 50 euro

Carte: tutte eccetto American express

Animali ben accetti.