L’olio extravergine dell’Isola d’Elba

L’olio extravergine dell’Isola d’Elba

ILCONSORZIO_BANNER_MENUCONTRASSEGNOAll’Elba si coltivano olivi tradizionali con i quali si produce un ottimo olio extra vergine di oliva che ricade nella IGP Toscana (indicazione geografica protetta), come Frantoio, Leccino, Moraiolo, Pendolino. Le olivete si trovano su terreni di collina di fronte al mare, circondati dalla macchia mediterranea. Le olive sono raccolte a mano e subito portate al locale frantoio, dove si produce un olio extra vergine di oliva di prima spremitura a freddo interamente elbano, dal colore dorato e ricco di profumi, con bassa acidità. Si tratta di un prodotto ottenuto con il lavoro delle aziende agricole locali che operano nell’ambiente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, provvedono ad imbottigliare ed etichettare le loro piccole produzioni, che vendono direttamente presso le loro sedi, accorciando le distanze tra produttore e consumatore con la cosiddetta ‘filiera corta’.

L’Associazione Olivicoltori Elbani nasce nel 2007 da un gruppo di piccoli imprenditori che si sono dedicati al ripristino delle vecchie olivete abbandonate negli anni con lo scopo di ridare al territorio elbano il suo valore originario. L’olio che si produce all’Elba ha caratteristiche di aromi e sapore uniche conferite dal terreno e dalla vicinanza del mare. Le olive vengono raccolte a mano al giusto grado di maturazione, la frangitura viene effettuata a freddo in un intervallo di tempo breve, e viene conservato al buio a temperatura controllata. L’olio prodotto dai soci dell’Associazione Olivicoltori Elbani viene commercializzato con il marchio “Lo Scoglio”.

Il disciplinare dell’Olio extravergine di oliva Toscano IGP prevede che il prodotto deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

Descrizione del prodotto:

Utilizzo delle tipiche varietà toscane (leccino, frantoio, moraiolo, pendolino ed altre meno utilizzate) più il 5% di altre varietà e l’iscrizione delle piante all’elenco degli oliveti tenuto presso il Consorzio di Tutela

Caratteristiche identificative:

Colore: dal verde al giallo oro con variazione cromatica nel tempo.

Odore:  fruttato accompagnato da sentore di mandorla,carciofo, altra frutta matura, verde di           foglia.

Sapore: fruttato marcato.

Acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso: non eccedente 0,6 per 100 grammi d’olio.

Metodo di produzione

Raccolta entro i confini della Regione Toscana direttamente dalla pianta a mano (brucatura) o tramite mezzi meccanici. Generalmente da metà ottobre a metà dicembre in relazione all’andamento stagionale.

Frangitura entro i confini della Regione Toscana.

Caratteristiche dei frantoi: iscrizione allo schedario regionale, lavatrice per lavaggio delle olive (rispetto delle condizioni igienico sanitarie), defogliatrice.

Sistemi di estrazione: meccanici e fisici (estrazione a freddo).

Confezionamento del prodotto: entro i confini della Regione Toscana nel rispetto delle norme igienico sanitarie.

Etichettatura

L’olio extravergine di oliva Toscano IGP si riconosce dal contrassegno rilasciato dal Consorzio di Tutela, sul quale compare, oltre al marchio consortile, il numero progressivo che identifica l’origine, la capacità espressa in litri ed il riferimento all’organismo di controllo. Sono permesse confezioni da lt. 0.10, 0.25, 0.50, 0.75, 1.00, 2.00, 3.00, 5.00 come previsto dalla normativa vigente.